Manzoni

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Manzoni

Messaggio  Sebastiano il Dom Nov 09, 2008 2:29 pm

Discussioni, commenti e interpretazioni a "I Promessi Sposi" e l'opera manzoniana...

_________________

http://sebastianobrocchi.googlepages.com

Sebastiano
Admin

Maschile Numero di messaggi : 434
Età : 29
Data d'iscrizione : 07.11.08

Vedere il profilo dell'utente http://sebastianobrocchi.googlepages.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: Manzoni

Messaggio  Sebastiano il Lun Nov 10, 2008 3:14 pm

Su Manzoni ho di recente pubblicato un articolo study , intitolato "Le Nozze Chimiche di Renzo e Lucia"...

“Manzoni è un sommo scrittore, ma non è uno scrittore cristiano”.
Se avessi affermato questo pochi anni fa, di fronte ad un professore del liceo, probabilmente mi avrebbe dato dell’impreparato. Gran parte degli studi manzoniani ruotano infatti attorno alla cristianità, o meglio alla “ritrovata” cristianità dell’autore milanese a seguito della misteriosa “conversione” del 1810. In realtà ho sempre avuto dei dubbi sul rapporto di Manzoni con il Cattolicesimo, il Cristianesimo e la religione in generale. Ma non certo sui banchi di scuola ho avuto modo di esternarli, badando bene di restare nei ranghi, imparando il meglio che potevo la lezione e facendomi trovare preparato alle interrogazioni, tanto che a Manzoni ho dedicato anche una tesina di italiano in terza media.
Ma ora non sono più sui banchi di scuola, non devo più rimanere nei ranghi di quelle nozioni accademicamente accettate in epoca vittoriana con le quali la scuola stessa tira avanti da decenni. Sono libero di pensare, sono libero pensatore.
Comunque, se fossi io ad affermare quanto detto, anche oggi, anche da libero pensatore, scrittore e ricercatore, probabilmente verrei guardato male da molti, come uno che non ha mai nemmeno sentito parlare dell’autore de “I Promessi Sposi”.
Eppure, “Manzoni è un sommo scrittore, ma non è uno scrittore cristiano”, non è una frase mia, ma di Cesare Cavalleri (fra le altre cose Premio internazionale Medaglia d'oro per la Cultura cattolica nel 2004) in un’intervista rilasciata al settimanale “Panorama” (14/12/2006).
Per cui, forte di una paternità così autorevole, questa frase può essere ripetuta dal sottoscritto, che con essa si trova in pieno accordo. Lo stesso non vale per il seguito: “È nichilista. Non nomina mai Cristo, ha una concezione della Provvidenza quasi da economista, ossia molto limitata. La sua visione della storia è negativa”.
Non credo che Manzoni fosse nichilista, e del resto la negatività o la positività degli eventi sono giudizi profani, da “peristilio”, non adatti a chi, come noi (io e voi lettori) in questa sede, cerca di varcare la soglia di una comprensione più profonda...
(leggi il resto dell'articolo su:http://www.riflessioni.it/simbologia/nozze-renzo-lucia-1.htm cyclops )

_________________

http://sebastianobrocchi.googlepages.com

Sebastiano
Admin

Maschile Numero di messaggi : 434
Età : 29
Data d'iscrizione : 07.11.08

Vedere il profilo dell'utente http://sebastianobrocchi.googlepages.com

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum