Religioni a confronto e mitologie comparate

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Religioni a confronto e mitologie comparate

Messaggio  Sebastiano il Lun Nov 10, 2008 7:54 pm

Discussioni, opere e autori che analizzano i rapporti esistenti fra le diverse mitologie e religioni...

_________________

http://sebastianobrocchi.googlepages.com
avatar
Sebastiano
Admin

Maschile Numero di messaggi : 434
Età : 30
Data d'iscrizione : 07.11.08

Vedi il profilo dell'utente http://sebastianobrocchi.googlepages.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: Religioni a confronto e mitologie comparate

Messaggio  Sebastiano il Lun Nov 10, 2008 8:01 pm

study Uno dei miei autori preferiti in questo campo é il professor Mario Bacchiega, di cui ho letto "Il Pasto Sacro" e "Simbologia del Figlio dell'Uomo". Idea
Entrambi i testi sono molto illuminanti e andrebbero sicuramente letti da chi si interessa dell'origine dei simboli che nei secoli sono confluiti nella vicenda cristologica.

Like a Star @ heaven Like a Star @ heaven Like a Star @ heaven Like a Star @ heaven Like a Star @ heaven



Il fenomeno stupefacente e sconcertante, per il quale gli uomini, fin dalla preistoria, mangiano la divinità.



Gesù, nei Vangeli, usa per sè il titolo misterioso di "figlio dell'uomo". Ma cosa significa esattamente tale titolo?

Per conoscere meglio questo autore vi consiglio di visitare il suo sito Arrow http://www.bacchiega.it

_________________

http://sebastianobrocchi.googlepages.com
avatar
Sebastiano
Admin

Maschile Numero di messaggi : 434
Età : 30
Data d'iscrizione : 07.11.08

Vedi il profilo dell'utente http://sebastianobrocchi.googlepages.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: Religioni a confronto e mitologie comparate

Messaggio  Sebastiano il Ven Mar 27, 2009 8:49 pm

Un regalino che mi sono fatto per il mio 22° compleanno (il 18 marzo) Wink Non ho ancora iniziato a leggerlo ma sono sicuro che si tratta di un libro di quelli da consigliare (come del resto tutto ciò che ha scritto Campbell)



"Miti di luce", J. Campbell

I miti non appartengono alla mente razionale. Piuttosto, essi scaturiscono dalle profondità di quel grande serbatoio che Jung chiama "inconscio collettivo". In Occidente è capitato che siano stati interpretati come fatti. Ma poiché, in questa nostra era di scetticismo scientifico, siamo consapevoli che tali fatti non possono essere accaduti davvero, la parola "mito" è divenuta sinonimo di "falsità". E la vita religiosa ha assunto un carattere strettamente morale. In altre parole, l'uomo contemporaneo ha perso la possibilità di accedere a una dimensione profonda ed essenziale della sua natura. Secondo Campbell, però, la grande diffusione delle dottrine orientali nel contesto delle accecate esistenze occidentali ha il benefico effetto di ridestarci al nostro retaggio pre-cristiano, a quelle Tradizioni nelle quali il mito non è inteso come il racconto di fatti pseudostorici, ma è la rivelazione poetica del grande mistero che esiste ora e da sempre, che sta dentro ognuno di noi e che è al di là di ogni possibile definizione. Spaziando dall'induismo al taoismo, dal buddhismo al giainismo, Campbell esplora le metafore orientali dell'Eterno e del Trascendente, immagini, figure e racconti all'apparenza esotici, quando non estranei alla nostra sensibilità, eppure in grado di trasmettere anche a noi il loro messaggio di verità intorno all'uomo.

_________________

http://sebastianobrocchi.googlepages.com
avatar
Sebastiano
Admin

Maschile Numero di messaggi : 434
Età : 30
Data d'iscrizione : 07.11.08

Vedi il profilo dell'utente http://sebastianobrocchi.googlepages.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: Religioni a confronto e mitologie comparate

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum