Tecniche di scrittura

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Tecniche di scrittura

Messaggio  Sebastiano il Dom Nov 09, 2008 2:07 am

Consigli e richieste sulle migliori tecniche per imparare a scrivere ed utilizzare i diversi generi letterari...
avatar
Sebastiano
Admin

Maschile Numero di messaggi : 434
Età : 30
Data d'iscrizione : 07.11.08

Vedi il profilo dell'utente http://sebastianobrocchi.googlepages.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tecniche di scrittura

Messaggio  Diogene il Ven Dic 12, 2008 2:32 am

Il libro non é nuovo, ma credo rimanga uno dei testi più interessante per apprendere il mestiere di scrittore study

Manuale a piu' voci per non imparare a scrivere

CITAZIONI Da Aristotele alla Ginzburg, da Stevenson a Pasternak. Una raccolta di pensieri dei grandi autori che aiuta poco gli aspiranti romanzieri Manuale a piu' voci per non imparare a scrivere Il libro di Roberta Mazzoni, Scrivere. Manuale a piu' voci per aspiranti scrittori (Il Saggiatore, pagine 217, lire 16 mila) e' una fitta raccolta di dotte citazioni sui problemi della scrittura creativa, classificate per tema. Non ha eccessive pretese: "Non ci si aspetti una raccolta esaustiva su tutto cio' che e' stato scritto nei secoli sull'argomento. Non era nelle intenzioni del libro, che non vuole essere niente di piu' che un invito a conoscere meglio la ricchezza, la vastita' e la profondita' del processo creativo" precisa la Mazzoni. Ma il libro, proprio perche' si configura come uno "zibaldone" teorico, non e' in nessun modo un "Manuale", ne' tanto meno una "guida" alla scrittura; percio' potra' offrire una piacevole lettura, ma non servira' a nulla, proprio a nulla, agli "aspiranti narratori", i quali perderanno, se mai, ancora di piu' la bussola, nel loro gia' naturale disorientamento, con il pericolo di concedersi, alla fine, indulgenza. E' ovvio che, in una raccolta di pensieri che va da Aristotele a Natalia Ginzburg, ci possa essere di tutto: ci sono dogmi teorici e registrazioni di minime esperienze. Pero' l'impianto del libro rimane sostanzialmente legato a un concetto di scrittura creativa ancora romantico, con le sue riflessioni su "genio" e "talento", sull'"ispirazione", sull'"originalita", su "sentimentalismo", "vittimismo". Soprattutto questo libro non si preoccupa neppure di stabilire la distanza tra la parola interiore e quella scritta, ovvero tra la comunicazione orale e scritta: non da' neppure uno sguardo a piccoli e grandi problemi di tecnica della scrittura, non offre nessuno spunto di esercizio pratico. Teorizza una ferrea disciplina, ma non la definisce in alcun modo. Dunque questo e' un "Manuale" inutile: servira' soltanto a carpire, furbescamente, l'attenzione di qualche migliaio di aspiranti scrittori frustrati. E' inutile, ma anche dannoso, perche' porta piu' confusione che chiarezza. "Quando uno scrive per sua naturale soddisfazione e scrive tutto quello che sa e' sicuramente un cattivo scrittore", ammonisce, con bella saggezza, Lichtenberg. E Dostoevskij e' ancora piu' specifico, nei propri consigli a un amico: "Non si rinchiuda nel mondo esclusivo del suo io, si affidi alla natura, si apra al mondo esteriore e alle sollecitazioni che giungono dall'esterno". Ma come conciliare questi pensieri con l'invito, invece, di Rilke a "penetrare" e "scavare" soltanto in se stessi, per sapere se e come scrivere? Una risposta e un quesito. Prima di scrivere bisogna imparare a leggere. E' ovvio. Ma come? "Mi sono avveduto che la lettura dei libri non ha veramente prodotto in me affetti o sentimenti che non avessi", confessa Leopardi, poeta romantico per eccellenza. Ma per Stevenson invece i libri fondamentali di uno scrittore sono quelli che ci "liberano da noi stessi, ci constringono a far conoscenza con gli altri, e ci mostrano il tessuto dell'esperienza non gia' come lo vediamo di solito, ma con un tale mutamento di prospettiva, proprio perche' una volta tanto se ne sta zitto, e cancellato, quel noioso e mostruoso ego normalmente in carica". "Un libro dev'essere un'ascia per il mare ghiacciato che c'e' dentro di noi", scrive Kafka. Ma Sartre ribatte che, nel leggere, "capire significa trasformarsi, significa oltrepassare se stessi". Al capitolo "Verita' e fantasia", ecco due proposte, che fanno a pugni. "L'arte, anche se tragica, e' sempre il racconto della felicita' di esistere", sostiene, serenissimo, Pasternak. Ma non e' d'accordo con lui Walser: "La felicita' non e' un buon materiale per gli scrittori". Mettetevi nei panni di un povero aspirante scrittore. Non perdera' del tutto al testa in un tale complicato labirinto? E allora e' naturale pensare che scrivera' come sa o come gli capita, confortato da un consiglio (generico e astratto) pescato tra i tanti, che calzi con il suo naturale "talento".*

De Rienzo Giorgio
(fonte: http://archiviostorico.corriere.it/1997/agosto/17/Manuale_piu_voci_per_non_co_0_9708174637.shtml)
avatar
Diogene

Maschile Numero di messaggi : 62
Data d'iscrizione : 19.11.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tecniche di scrittura

Messaggio  Diogene il Ven Dic 12, 2008 2:34 am

p.s.: non che io sia diventato un romanziere lol! non basta leggere un libro come questo per riuscire a scrivere!!! Però é sicuramente interessante a prescindere, come curiosità intellettuale...
avatar
Diogene

Maschile Numero di messaggi : 62
Data d'iscrizione : 19.11.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tecniche di scrittura

Messaggio  Sebastiano il Ven Dic 12, 2008 5:00 pm

Sono d'accordo... la scrittura é soprattutto ispirazione... o c'é o non c'é... però dei consigli possono sempre essere utili, soprattutto se a darli sono personaggi così rinomati per la loro bravura nel campo...
avatar
Sebastiano
Admin

Maschile Numero di messaggi : 434
Età : 30
Data d'iscrizione : 07.11.08

Vedi il profilo dell'utente http://sebastianobrocchi.googlepages.com

Tornare in alto Andare in basso

Scrivere, scrivere

Messaggio  Laura Di Corcia il Dom Dic 28, 2008 8:57 pm

Certo, scrivere non è un mestiere che si possa tramandare, dal momento che l'operazione della scrittura è un semplice asservimento alle ragioni dell'inconscio, e un tentativo di riorganizzare quest'ultime. C'è da dire però che io mi sono spesso cimentata a scrivere racconti e quant'altro, ma ad un certo punto mi scoraggio, non credo più in me stessa e mi blocco. Ci sarà un modo per uscirne?

Laura Di Corcia

Femminile Numero di messaggi : 1
Data d'iscrizione : 18.12.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tecniche di scrittura

Messaggio  Sebastiano il Lun Dic 29, 2008 2:36 am

È tipico di ogni creativo avere dei momenti di profonda sfiducia nel proprio operato, e spesso gli artisti e gli scrittori sono vittima di un'eccessiva (e alla fine limitante) autocritica... credo che spesso sarebbe meglio non agire troppo impulsivamente, distruggendo sul nascere delle opere che magari, riconsiderate a distanza di qualche tempo, possono tornare a piacerci... ma questo é un campo in cui é molto difficile dare consigli... alla fine penso che dando ascolto alla propria coscienza tutti noi siamo in grado di stabilire quando é il caso di autocriticarci ed eliminare o modificare il frutto del nostro lavoro, e quando invece preservarlo da velleità distruttive, e magari anche arrivare a pubblicarlo! Cercando di evitare sempre gli estremi: diventare dei troppo severi censori di noi stessi da un lato, o finire per essere troppo permissivi e chiudere sempre un occhio su ciò che facciamo Very Happy
avatar
Sebastiano
Admin

Maschile Numero di messaggi : 434
Età : 30
Data d'iscrizione : 07.11.08

Vedi il profilo dell'utente http://sebastianobrocchi.googlepages.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tecniche di scrittura

Messaggio  Sebastiano il Lun Dic 29, 2008 2:37 am

Riguardo invece alla mancanza di "ispirazione" o "vena" come si suol dire, credo che sia sempre preferibile non "forzare la mano" alla creatività. Quando non la aspettiamo troppo, é lei stessa a venire da noi...
avatar
Sebastiano
Admin

Maschile Numero di messaggi : 434
Età : 30
Data d'iscrizione : 07.11.08

Vedi il profilo dell'utente http://sebastianobrocchi.googlepages.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tecniche di scrittura

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum